ANPIL ed OASI WWF Stagni di Focognano

Scheda Riserva e Oasi



  • Veduta di uno degli stagni con Monte Morello sullo sfondo
  • Le bacheche all'ingresso dell'oasi con le informazioni basilari
  • Un oasi incredibile: incastonata nella ''civiltà'' e comunque viva, vitale ed intatta
  • Particolare dello stagno poco profondo detto ''Lago Calice''
  • Lo stagno d'acqua profonda detto ''Lago Morello'' . ''Ospiti'' in volo radente sull'acqua
  • Vista dall'osservatorio attrezzato

Visite

L'Oasi è aperta dal 1° settembre al 1° Maggio. Le visite, esclusivamente guidate, sono possibili nei giorni di giovedì, sabato e domenica ogni mezz'ora dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15..00 alle 17.30. Comitive e scuole possono visitare l'oasi tutti i giorni, su prenotazione.

L'ingresso è gratuito per tutti i soci WWF o dietro un piccolo contributo per i non soci.

All'interno dell'oasi è presente un'aula didattica. Lungo i sentieri ci sono vari osservatori ove è possibile ammirare gli animali nel loro habitat naturale.


ANPIL ed OASI WWF Stagni di Focognano
Flora

La vegetazione prevalente è il canneto ed il giunco misto; sono presenti anche l'iris giallo (o giaggiolo acquatico), oltre che pioppi e salici che circondano gli stagni ed i bacini.


Fauna

L'oasi è un area umida che ricopre un ruolo molto importante poiché rappresenta una tappa per molti uccelli durante le migrazioni, gli stagni di Focognano sono alcune delle poche zone umide rimaste nella Piana Fiorentina. Aironi cenerini, folaghe, svassi e cavaliere d’Italia (simbolo dell'Oasi) la popolano ed è possibile studiarli dai vari osservatori sparsi lungo i sentieri. Oltre agli uccelli anche anfibi, quali la raganella, il tritone crestato e il tritone punteggiato trovano rifugio in quest'area protetta.


Condividi la scheda

Dove si trova

A pochi chilometri da Firenze, nel comune di Campi Bisenzio, si trova l'ANPIL (Area Naturale Protetta di Interesse Locale) ed Oasi WWF Stagni di Focognano, una delle poche aree umide sopravvissute alla bonifica della Piana Fiorentina.

L'oasi è raggiungibile da Firenze con l'autobus di linea ATAF n. 30, oppure in auto seguendo l'indicazioni per l'Osmannoro proseguendo sulla strada provinciale lucchese in direzione Campi Bisenzio.


Gestione

L'area protetta (circa 65 ettari) è di proprietà del Comune di Campi Bisenzio che ne ha affidata la gestione al WWF Sezione Regionale Toscana.


Numeri Utili

Sezione regionale WWF Toscana tel. 055477876 - Cell. 338 3994177.

Comune di Campi Bisenzio tel. 05589591.