7 - L'Equipaggiamento

Manuale dell'Escursionista



Come l'abbigliamento anche l'equipaggiamento è importantissimo per la buona riuscita di un'escursione.

Prima di iniziare ogni camminata è bene preparare attentamente lo zaino.

La grandezza dello zaino dipende dal tipo e dalla durata dell'escursione. Oggi ci sono in commercio vari tipi di zaini, di varie grandezze, con tasche laterali, doppia apertura, interni separati, dorso anatomico e cintura imbottita per allacciarlo in vita durante la marcia. Importante è scegliere quello della grandezza giusta per quel percorso. E' inutile e scomodo portare sulle spalle uno zaino di grandi dimensioni per una gita di un giorno o, viceversa portare un piccolo zaino stracarico per un'escursione di più giorni.

Una volta scelto lo zaino e l'abbigliamento è necessario decidere cosa portare.

Cosa portare:

-         Giacca a vento, k-way o piumino, secondo la stagione

-         mantella impermeabile per coprire anche lo zaino

-         abbigliamento di ricambio (calze, maglietta, ecc.. secondo la durata del percorso)

-         altimetro

-         bussola

-         carta topografica della zona

-         coltellino multiuso

-         torcia elettrica

-         borraccia

-         piccolo pronto soccorso (con cerotti, disinfettante, garza e bende, succhia veleno,

-         pomata per le distorsioni)

-         occhiali da sole e crema solare (per le escursioni estive)

-         tenda (per le camminate di più giorni)

-         sacco a pelo (per le camminate di più giorni)

-         generi alimentari (panini, frutta, frutta secca, tavolette energetiche, cioccolata)

-         macchina fotografica e binocolo

E' importante non partire con un carico troppo pesante.

Portare solamente le cose utili per quel tipo di escursione. Dividere eventualmente il carico tra le varie persone partecipanti.